Home/Servizi/Tabelle millesimali


 Cosa sono e a cosa servono i millesimi?

L’interesse che ciascun condomino ha sulle parti comuni dell’edificio si misura in proporzione al valore del bene principale e cioè dell’unità immobiliari di cui egli è proprietario, nel senso che se Tizio è proprietario di una unità immobiliare che vale il doppio rispetto a quella del suo vicino Caio, perché, per esempio essa ha una superficie pari al doppio, doppia sarà la sua partecipazione alla proprietà delle parti comuni e doppio sarà il peso del suo voto in assemblea; ugualmente doppia sarà la misura dei contributi con i quali Tizio dovrà concorrere alle spese per la conservazione delle parti comuni.

Proprio per determinare tale rapporto di valori, si utilizzano le tabelle millesimali di proprietà delle parti comuni di un edificio, intendendosi per millesimo la espressione numerica del rapporto dei valori delle diverse unità immobiliari rispetto all’intero edificio ( che è rapportato a 1.000 ).

Ricapitolando:

I millesimi (si chiamano così perché il valore dell'intero edificio è pari a mille) costituiscono l'unità di misura della proprietà condominiale.

Volendo paragonare il condominio ad una società per azioni, i millesimi sono le azioni che ciascun condomino possiede dell’edificio dal che deriva che il diritto di ciascun condomino sulle parti cose comuni dell’edificio è proporzionato al valore della sua proprietà in rapporto al valore dell'intero edificio.

I millesimi servono, innanzitutto, per determinare le maggioranze assembleari e, poi, per dividere fra i condomini le spese condominiali relative alle parti comuni.

In sintesi:

Le tabelle millesimali in termini matematici, traducono, i valori delle unità immobiliari di proprietà esclusiva che costituiscono l'edificio condominiale ed esprimono il valore delle singole unità immobiliari e, di conseguenza, il valore delle singole quote di comproprietà sulle parti comuni dell'intero edificio, ai fini della formazione della volontà dell'organo assembleare e della ripartizione delle spese.

 

  • le tabelle millesimali sono allegate al regolamento di condominio ed esse

 

  • sono obbligatorie quando il numero dei condomini è superiore a dieci

 

  • ogni condomino può assumere l’iniziativa per la loro formazione

 

  • per l’approvazione è sempre necessaria, sia in prima che in seconda convocazione, la maggioranza dettata dall’art. 1136 secondo comma del codice civile, ovvero la maggioranza dei partecipanti all’assemblea che rappresenti almeno 500 millesimi.

 

Capita spesso che le tabelle millesimali un po’ vecchiotte o redatte in maniera errata siano causa di errati pagamenti delle rispettive quote da parte dei singoli condomini; è quindi consigliato specialmente per i condomini più vecchi il controllo e l’eventuale revisione delle stesse.

 

 

 

 

 

 Chiedimi ora un preventivo per le tabelle millesimali del tuo Condominio 3391865347

oppure scrivimi