Home/Servizi/Detrazione fiscale


 IL PANORAMA DEGLI INCENTIVI ATTIVI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

  • 50% di sgravi IRPEF: interventi “normali”
  • 65 % di sgravi IRPEF: interventi “ad alta prestazione energetica”
  • Conto Energia Termico: rimborso in conto capitale per interventi particolari volti all’incremento dell’efficienza energetica degli edifici

 

Le detrazioni fiscali sono somme di denaro che possono essere detratte dall’imposta sui redditi, riducendone l’ammontare. La detrazione di applica in sede di dichiarazione dei redditi presentando l’ammontare di quelle spese sostenute per cui il fisco concede questo tipo di agevolazioni.

A differenza della deduzione fiscale, che viene applicata alla base imponibile, la detrazione viene applicata direttamente all’imposta lorda e determina così l’imposta netta, ossia quella dovuta.

 

50 %: QUANDO?

  • Chi sostiene spese per i lavori di ristrutturazione edilizia in genere può fruire dell’agevolazione (calcolata su un limite massimo di spesa di 96.000 € per unità immobiliare)
  • La detrazione è riconosciuta anche sulle spese di acquisto di mobili destinati all’arredamento dell’immobile ristrutturato (calcolata su un limite massimo di spesa di 10.000 € per unità immobiliare)
  • Non vi sono particolari richieste per quanto riguarda la prestazione energetica da raggiungere.

 

65 %: QUANDO?

  • Specificatamente pensata per il risparmio energetico
  • Richiede il raggiungimento di prestazioni decisamente superiori rispetto a quanto previsto dalla legislazione corrente
  • E’ necessario l’ausilio di un tecnico per calcolare il risparmio energetico ottenuto con l’intervento e per richiedere l’incentivo mediante apposite pratiche

 

50 %: SPESE INCENTIVATE

La detrazione IRPEF riguarda le spese sostenute per eseguire gli interventi di manutenzione straordinaria, le opere di restauro e risanamento conservativo e i lavori di ristrutturazione edilizia; gli interventi di manutenzione ordinaria danno diritto alla detrazione IRPEF solo se riguardano le parti comuni di edifici residenziali.

 

65 %: SPESE INCENTIVATE

La detrazione IRPEF riguarda le spese sostenute per

  • interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti, che ottengono un valore limite del fabbisogno di energia primaria annuo per la climatizzazione invernale inferiore di almeno il 20% rispetto ai valori riportati in un’apposita tabella (il valore massimo della detrazione è pari a 100.000€)
  • Interventi su edifici esistenti riguardanti strutture opache verticali, strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti), finestre comprensive di infissi (il valore massimo della detrazione è pari a 60.000€)
  • Installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscina, strutture sportive, case di ricovero, istituti scolastici e università (il valore massimo della detrazione è pari a 60.000€)
  • Interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione (il valore massimo della detrazione è pari a 30.000€)

 

 

 

 

 

Se hai dei dubbi, chiedimi ora informazioni o un preventivo al 3391865347

oppure scrivimi